Un 29enne di Succivo è stato raggiunto da un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Napoli Nord ed eseguita dai carabinieri della stazione di Orta di Atella, per maltrattamenti contro la moglie, lesioni personali e violenza sessuale. L’uomo è accusato di numerose condotte vessatorie nei confronti della giovane sia durante il fidanzamento durato 10 anni che poi nel corso del matrimonio. La donna in una circostanza è stata costretta a subire, contro la sua volontà, un rapporto sessuale col marito. Ha riferito inoltre di episodi di violenza oltre che di ansia e timore per l’abitudine del marito di fare uso di droga.

 

 





Leggi anche: