Paolo Sforza, che in molti chiamano il centurione, ne ha combinata un’altra. Stavolta però non è stata una ‘bravata’ come fare il bagno nella vasca di Venere e Adone della Reggia di Caserta. Si è recato nel Pronto Soccorso dell’ospedale di Caserta e, arrabbiatissimo, ha sfasciato tutto a causa di un presunto disservizio del 118.

Verso le 3:30 di questa notte la madre di Paolo Sforza ha accusato un malore ed è svenuta. Da qui la chiamata ai soccorsi e l’inizio dei problemi. L’operatore del 118 non riesce ad individuare la posizione esatta dell’abitazione: la chiamata arrivava da un posto diverso da quello per il quale era stato chiesto l’intervento e ne è nato un frainteso che ha portato l’ambulanza, allertata in codice rosso, a girare a vuoto per le strade della città. Dopo aver registrato la chiamata fatta al 118, Sforza si è recato al Pronto Soccorso e lì ha iniziato a dare di matto distruggendo tutto quello che gli capitava davanti. La situazione è tornata alla normalità solo dopo l’intervento delle forze dei carabinieri che lo hanno bloccato, portato via e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nel frattempo, fortunatamente, le condizioni della madre sono migliorate e sembra che abbia superato il malessere.

 

 





Leggi anche: