Il piccolo Mario non ce l’ha fatta. Nella notte è stato strappato ai suoi cari. Ha lottato contro un tumore che l’ha portato via troppo prematuramente, a soli 6 anni. Per oggi pomeriggio era prevista una fiaccolata a Castel Volturno. La comunità si sarebbe stretta in preghiera intorno al papà Marco, la mamma Veronica e il fratellino Marcello. Ora le preghiere e i messaggi d’amore nei suoi confronti si moltiplicano. Una storia che non può lasciare indifferenti. La Terra dei Fuochi ha causato un’altra vittima innocente e questo addolora tutti.

Stamattina la giornalista Marilena Natale, che ha preso a cuore la vicenda e sostenuto la famiglia del piccolo Mario, è andata ad affiggere dei manifesti in suo ricordo all’esterno della sede del consiglio regionale della Campania per sensibilizzare un Palazzo sordo al grido di dolore che proviene dal territorio. Li hanno staccati con forza e l’hanno cacciata. Qualcuno ha minacciato addirittura di farla arrestare. Pazzesco.

L’ultimo saluto a Mario si svolgerà a Castel Volturno martedì 5 novembre nella parrocchia di San Castrese a piazza Annunziata ore 11:00.





Leggi anche: