Odio, violenza verbale e incoscienza. Questo traspare dalle minacce e gli insulti di ogni sorta che sono stati lanciati all’indirizzo del primo cittadino di Aversa, Alfonso Golia, sulla sua pagina facebook. Colpevole, secondo molti giovani utenti del social network, di non aver disposto la chiusura delle scuole per l’allerta meteo. E lo stesso è successo anche col sindaco di Giugliano, Antonio Poziello. A darne notizia sono stati gli stessi sindaci, che hanno postato gli screenshot di molti dei commenti incriminati provenienti con molte probabilità da studenti poco vogliosi di uscire di casa con la pioggia annunciata. La cosa grave però non è tanto la dimostrazione di svogliatezza dei giovani studenti quanto il contenuto stesso dei messaggi: minacce di accoltellamenti, insulti alla persona e alle famiglie. Indicibili oscenità che offendono non solo ‘il bersaglio’ ma gli stessi autori, le relative famiglie e il mondo della scuola. Se sono queste le nuove generazioni alle quali è affidato il futuro, allora siamo veramente al tracollo.

Intanto stamattina è arrivato un primo segnale positivo in tutta questa triste vicenda: il sindaco di Carinaro, Nicola Affinito, ha diffuso una nota in cui esprime solidarietà al collega Golia. “Voglio esprimere la mia piena solidarietà e la mia sincera vicinanza al collega Alfonso Golia, sindaco della città di Aversa, per i vergognosi insulti ricevuti sui social da gruppi di giovani indispettiti per le decisioni assunte in tema di pubblica sicurezza. La scelta di non chiudere le scuole, in linea con le previsioni meteorologiche, è stata del tutto sensata, anzi: le scomposte reazioni e le intollerabili volgarità di cui il collega è stato vittima dimostrano, ancora di più, quanto sia prioritario il bisogno educativo per le nostre comunità e, più in generale, per l'Italia intera. La scuola sia presidio educativo e a tale scopo concorrano le famiglie: che quell'antico valore del rispetto per il prossimo, prima ancora che per le istituzioni, torni ad essere il primo insegnamento da trasmettere a quei giovani che, presto, saranno chiamati a rappresentare.”

Luigi Viglione

I COMMENTI SULLA PAGINA DEL SINDACO ALFONSO GOLIA

I COMMENTI SULLA PAGINA DEL SINDACO ANTONIO POZIELLO





Leggi anche: