Il “Play Room”, bar e sala giochi di Aversa, non potrà più somministrare ai clienti bevande e alimenti. Il titolare dell’esercizio commerciale era stato arrestato ad agosto dai carabinieri per spaccio di cocaina all’interno della sua attività commerciale. Arriva anche il provvedimento del sindaco Alfonso Golia: revocata la licenza. Il locale della città normanna era già stato chiuso per 20 giorni dalla Questura, che contestualmente aveva provveduto anche alla revoca delle licenze lasciate per l’esercizio della raccolta delle scommesse e per la raccolta del gioco attraverso apparecchi video-terminali.

 





Leggi anche: