5 persone: una donna e 4 uomini sono stati arrestati dai carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo per rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Una riunione condominiale termina in rissa a Sant'Antimo tanto che alla fine sono dovuti intervenire i carabinieri e arrestare tutti. Il tutto, nato per una banale lite durante una riunione di condominio: alcuni di loro, hanno anche riportato contusioni durante la colluttazione, anche se fortunatamente non si tratterebbe di gravi conseguenze. Tutto è accaduto per motivi legati all'utilizzo delle aree comuni dello stabile nel quale vivevano, lungo il corso Europa di Sant'Antimo, nell'hinterland napoletano. La lite è degenerata ben presto in rissa, tanto che sono dovuti intervenire i carabinieri della locale stazione: questi, giunti sul posto, hanno bloccato e arrestato, non senza qualche difficoltà, i cinque, di cui quattro uomini ed una donna. Qualche lieve contusione anche per i carabinieri, costretti ad una colluttazione per bloccare i cinque. Dopo le formalità di rito, tutti sono stati identificati ed arrestati, con l'accusa di rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale: assegnati alla misura cautelare degli arresti domiciliari, tutti e cinque sono ora a disposizione dell'autorità competente, in attesa di giudizio.

 

 





Leggi anche: