Alimentari scaduti e ancora in vendita in un supermarket ischitano. Questo è quanto hanno scoperto i Carabinieri della compagnia di Ischia, che hanno sequestrato 480 confezioni di alimenti scaduti di vario genere ancora esposta nonostante la scadenza fosse ormai superata da mesi o addirittura anni in un’attività commerciale del comune di Ischia Porto. I militari, guidati dal capitano Angelo Pio Mitrione, nell'ambito di controlli igienico sanitari disposti dal comando provinciale dell'Arma, hanno verificato 3 supermercati sul territorio isolano, per accertare il rispetto delle normative vigenti sulla tracciabilità e conservazione degli alimenti; due esercizi sono risultati in regola mentre in un terzo sono stati trovati diversi alimenti scaduti tra cui confezioni di cioccolata non più vendibili dal novembre 2018, cracker scaduti la scorsa estate, pasta, zucchero e snack inutilizzabili dallo scorso dicembre. Al titolare del supermarket, un 28enne ischitano, è stata comminata una sanzione di 4000 euro.

 





Leggi anche: