Pin It

Vincenzo Caputo, Gip del Tribunale di Napoli, ha accolto la richieste dei due fratelli Del Re, imputati nel processo per ave ferito gravemente la piccola Noemi, collegati in videoconferenza, e saranno quindi processati col rito abbreviato. La requisitoria del pm è prevista per marzo, le arringhe della difesa per aprile. Nel processo si sono costituti parte civile, tra gli altri, i genitori e i nonni della piccola Noemi, nonché il Comune di Napoli. L'agguato avvenne il 3 maggio dello scorso anno. Secondo l'accusa fu Armando Del Re a sparare tra la folla, davanti a un bar, per colpire Salvatore Nurcaro, che rimase ferito. Uno dei proiettili colpì anche Noemi che era insieme alla nonna, pure lei rimasta ferita a un gluteo. Antonio Del Re, invece, è accusato di avere fornito supporto logistico al fratello.

 

 





Leggi anche: