Il dado è tratto, manca solo l’ufficialità. Pd, Partito Socialista, Italia Viva, Campania Libera, Centro Democratico convergeranno per sostenere la ricandidatura dell’attuale sindaco Enzo Guida a Cesa per le prossime comunali. La richiesta ufficiale arriverà nei prossimi giorni. Intanto c’è un’intesa tra queste forze politiche. I gruppi in questione intavoleranno anche una possibile alleanza con Futuro Cesano, comitato civico che fa capo a Antonio Borzacchiello. Obiettivo: istaurare un dialogo e trovare una comunione d’intenti. Sereno si è mostrato il primo cittadino Enzo Guida rispetto alle dinamiche in evoluzione. “Se arriverà conferma dell’unione sul mio nome sarà un fatto sicuramente positivo perché rappresenterà il riconoscimento di un buon operato svolto finora. Seguirà un mio momento di riflessione e di confronto con le forze politiche per capire i presupposti di questa futura alleanza, il percorso programmatico che dovremo fare e la squadra che dovremo formare. Dopodiché scioglierò definitivamente le riserve”.

Già annunciata l’altra coalizione in campo. Quella tra Ernesto Ferrante e i 5 Stelle su cui Guida ha espresso il suo commento. “Si tratta di consiglieri che hanno votato il 53 % delle nostre proposte in consiglio comunale. Una coalizione che appoggia il nostro operato, ma prende un’altra strada. Sono curioso di vedere quali sono i presupposti programmatici di questa unione. È un’alleanza numerica. Hanno storie diverse e non hanno condiviso percorsi. Il candidato sindaco è espressione della Lega, c’è una ammucchiata di sigle. Hanno solo due cose in comune: l’aver votato quasi sempre a favore della maggioranza e la loro opposizione basata sul personalismo e sulla contrapposizione al sindaco. Basta verificare i manifesti, gli interventi e le denunce basate sul nulla”.

Guida ha ben chiaro anche da dove continuare nel caso in cui dovesse essere riconfermato al timone dell’amministrazione comunale. “C’è il Puc di cui abbiamo esaminato le osservazioni nei giorni scorsi: se non sarà terminato per maggio lo sarà subito dopo. Inoltre ci dedicheremo alle procedure per reclutare i dipendenti che vanno assunti al Comune per riorganizzare la macchina amministrativa che ha subito uno svuotamento a causa di pensionamenti. Ma ci saranno anche novità che saranno messe in campo in seguito ad un confronto con la nuova coalizione che sta nascendo”. Guida non teme il prossimo appuntamento elettorale, ma non fa pronostici. “Saranno i cittadini a decidere se abbiamo fatto bene o male. Io sono sereno perché so di aver lavorato tanto con la mia squadra. Se c’è una regola del merito spero di essere ricompensato del lavoro svolto. Sono curioso di capire quale sarà la valutazione delle persone”.

Valentina Piermalese

 

 





Leggi anche: